Negli anni successivi la fabbrica di Treviso comincia a sfornare modelli di successo con cadenza biennale che segnano in maniera determinante l'ascesa del marchio Trevigiano.

★
Negli anni successivi la fabbrica di Treviso comincia a sfornare modelli di successo con cadenza biennale che segnano in maniera determinante l'ascesa del marchio Trevigiano.

2000: Un decennio chiave nello sviluppo di Pinarello

Arriva la PRINCE Carbon, un modello che viene immediatamente investito del Titolo di Best Bike of the World. Dopo 2 anni, l’ennesima svolta determinante: arriva la prima bici asimmetrica del Mondo, la DOGMA 60.1, ed il mercato mondiale impazzisce di fronte a questo ennesimo colpo di genio.

2009: Fausto nel vede nel neonato Team Sky la sua ennesima intuizione, sposa questo piccolo Team che oggi sta dominando il Ciclismo Mondiale.

2010: Pinarello e Team SKY, una storia di successo

Nel 2012, Sir Bradley Wiggins su bici Pinarello vince il Tour de France, seguito da Chris Froome che nel 2013 vince il suo primo Tour, portando a 10 i titoli per la casa trevigiana. Ad ottobre arriva la ciliegina sulla torta: il titolo di Campioni del Mondo su strada.

Alla fine del 2014 viene presentata Dogma F8, una bicicletta da corsa che segnerà un nuovo corso nel mercato del ciclismo. Sviluppata con il supporto del Team SKY per le performance e il feeling di guida e con Jaguar per l’aerodinamica, la Dogma F8 rimane come un prodotto fondamentale nella storia e nella crescita di Pinarello.

Il 2015 è un altro anno stellare. Si comincia con il Record dell’Ora di Bradley Wiggins a Londra ed a luglio arriva l’undicesimo Tour de France, conferma che la Dogma F8 è nata per vincere.

2016: I successi continuano a susseguirsi con un’altra vittoria al Tour grazie a Chris Froome e al Team Sky. Alle Olimpiadi di Rio Elia Viviani vince la medaglia d’Oro per l’Omnium su Pista. La Dogma F8, vincitrice del London Design Award e Best Bike of the World, è considerata il benchmark assoluto nell’ high end delle road bike.

2017: il Tredicesimo Tour de France e una nuova generazione di Dogma

La Nuova Dogma F10, riscuote da subito un enorme successo, sempre con il Team SKY. In pochi mesi arrivano le prime vittorie, Milano San Remo, Strade Bianche, Paris-Nice. E il 23 luglio Chris Froome offre a Fausto Pinarello il suo tredicesimo Tour de France, incoronando Cicli Pinarello come marchio più vincente della storia della Grande Boucle.
Nello stesso mese di luglio Pinarello presenta una gamma rinnovata con modelli all’avanguardia: Dogma F10 X-Light, Dogma F10 Disk, Dogma K10 e Dogma K10S Disk, la prima bicicletta da corsa con sospensione intelligente.

Fausto Pinarello alla guida dell’azienda però non si ferma, e lavora ogni giorno con lo stesso obiettivo, creare le biciclette le più performanti al mondo. Come suole ripetere, la vita è come una corsa di Bici: Chi c’è c’è…chi non c’è…insegue.